DEHORS/AUDELA

DEHORS/AUDELA (Deor/Odelà-Fuori/Aldilà) (http://www.dehorsaudela.comè un collettivo fondato da Elisa Turco Liveri (performer, coreografa) e Salvatore Insana (videomaker, fotografo, regista).
In D/A arti visive e arti performative confluiscono nel segno di una ricerca continua, in cui i diversi codici artistici, pur mantenendo una loro specificità, diventano al contempo capaci di generare nuove forme espressive.
All'insegna dell'interferenza reciproca, si parte da una pratica in cui, se il corpo e l'azione costituiscono il centro della tessitura drammaturgica, anche il video e il suono tendono verso una consistenza fisica ed organica. Il collettivo Dehors/Audela lavora da sempre sull'indagine dei luoghi di confine. Interstizi del presente, non solo concepiti come luoghi fisici, ma anche come aspetti sociali e antropologici. L'indefinito e l'ibrido sono da sempre gli ambiti prediletti della loro ricerca.

Negli ultimi anni hanno dato vita, in collaborazione con la light designer Giovanna Bellini e con la musicista e sound artist Giulia Vismara, nel costante tentativo di superamento dei generi, dei luoghi e degli strumenti "deputati", a opere video-teatrali, performance di danza, progetti di ricerca audiovisiva, lavori di videodanza, installazioni urbane, percorsi d'indagine fotografica e workshops sperimentali.

Dal 2016 al 2017 la loro ricerca è sostenuta da Anghiari Dance Hub, grazie a cui realizzano Planimetrie, presentato all'interno di FabbricaEuropaFestival, di FuoriFormatoFestival, (Genova), e di ElectroCampV (Forte Marghera), e il primo studio di Endless ending process, poi segnalato con una menzione speciale per il Bando Residenze Coreografiche diPiemonte Dal Vivo e presentato a Firenze, nella stagione 2018 del Teatro Cantiere Florida con il sostegno di Versilia Danza.
Perfetto Indefinito, creato grazie al supporto di Stalker TeatroL'Estruch (Barcelona) e ACS Abruzzo Spettacolo, ha vinto il bando “L'Italia dei Visionari” di Kilowatt Festival 2016 è stato finalista al CrashTestFestival2017 (Valdagno, VI), ed è stato selezionato per Nuove Traiettorie, a cura della rete Anticorpi XL.
Nel 2014 con Strategia K hanno vinto il premio “014 Video in Cantiere”, presso Electa Creative Arts di Teramo e sono stati selezionati per il festival Verdecoprente.
Plica Ex Plica è stato uno dei tre progetti finalisti di CrossAward 2015 (Verbania); Dove era che non ero vince Activa 2015(Aviles, Spagna) ed entra a far parte del catalogo di artE Alter collection.
Il progetto CC – Claude Cahun Contre Culture viene prodotto nel 2016 dall'Associazione Culturale Dello Scompiglio e presentato all'interno della rassegna “Assemblaggi Provvisori”.
Tra le più recenti opere di cinema e video, selezionate in festival e rassegne internazionali, Dove era che non era, ha partecipato nel 2015 a Traverse Video, Toulouse, Activa (Aviles, Spain), Les Irrecuperables (Paris), Avvistamenti(Bisceglie) ; Lunaris ha fatto parte delle stagioni 2016 di Time Is Love Screening - international videoart program e diDelete Tv, (Londra), Clinamen di IVAHM Madrid, Danza & Foco Festival Rio de Janeiro; Crocevia di Over the real(Viareggio), Videodance Studies (Valencia), Seeing Sound (Bath, Uk), Municca di Image Contre Nature (Marsiglia), Time Is Love 2018SofiaUndegroundPerformanceArtFestival2018, e di Festival de la Imagen (Colombia).

Dal 2015 collaborano con la Fondazione Mondo Digitale, proponendo laboratori interdisciplinari legati alle arti digitali e alla performance nelle scuole superiori di Roma.


DEHORS/AUDELA is an artistic duo formed by Elisa Turco Liveri (performer, choreographer) and Salvatore Insana (videomaker, photographer, director).

D/A is a collective in which visual arts and performing arts merge as a sign of continuous research, in which the different artistic codes, while maintaining their specificity, at the same time become capable of generating new forms of expression.

Under the sign of mutual interference, they start from a practice in which, if the body and the action constitute the center of the dramaturgical texture, the video and the sound also tend towards a physical and organic consistency. The collective Dehors/Audela has always worked on the investigation of border sites. Interstitials of the present time, not only conceived as physical places, but also as social and anthropological aspects. The indefinite and the hybrid have always been the favorite areas of research of the artistic collective.

In collaboration with the light designer Giovanna Bellini and the musician and sound artist Giulia Vismara, and in the constant attempt to overcome genres, places and unconventional tools, they have given life to video-theatrical works, dance performances, audiovisual research projects, urban and photographic installations, experimental workshops. 

In 2019 D/A won the open call of La Briqueterie CNDC du Val de Marne, for the production of the new screendance work Aporia. From 2016 to 2017 their research is supported by Anghiari Dance Hub, thanks to which they realizePlanimetrie, presented at FabbricaEuropaFestival (Firenze), FuoriFormatoFestival (Genova), ElectroCampV (Venezia), and the first studio of Endless Ending Process, later winner of a special mention in the call for proposals "Bando Residenze Coreografiche Lavanderia a Vapore 18-19”

Perfetto Indefinito, created with the support of Stalker Teatro, L'Estruch, and ACS Abruzzo Spettacolo, won the call "L'Italia dei Visionari" of Kilowatt Festival 2016 was a finalist at CrashTestFestival2017 (Valdagno), and has been selected for Nuove Traiettorie, by the Anticorpi XL network.

Plica Ex Plica was finalist of CrossAward (Verbania); Dove era che non ero won Activa 2015 (Spain) 

CC - Claude Cahun Contre Culture was produced in 2016 by the Associazione Culturale Dello Scompiglio and presented in the "Assemblaggi Provvisori (Temporary Assemblies)" festival. 

The most recent cinema and video works was selected in festivals and international exhibitions, as: Traverse Video (Toulouse), Les Irrecuperables (Paris), Avvistamenti (Bisceglie) Time Is Love Screening (London), IVAHM (Madrid), Dance & Foco Festival (Rio de Janeiro), Over the real (Viareggio), Videodance Studies (Valencia), Seeing Sound (Bath, Uk), Image Contre Nature (Marseille), SofiaUndegroundPerformanceArtFestival2018, Festival de la Imagen (Colombia), Media Art Festival, (Roma).

Since 2015 they collaborate with the Fondazione Mondo Digitale, proposing interdisciplinary laboratories linked to digital arts and performance in high schools in Rome.